Single Blog Title

This is a single blog caption

Il Riccione si aggiudica il derby al termine di una giornata perfetta. 2-1 allo Sporting.

Il Riccione non poteva che chiudere al meglio la stagione tra le mura amiche. Contro lo Sporting è la domenica perfetta, sul campo ma anche sugli spalti. La lunga giornata è cominciata alle 13 con il “Pic Nic Biancoazzurro”, organizzato dallo storico gruppo di tifosi “Supporters Riccione” che ha visto una cinquantina di persone – con allegria e tanta voglia di stare insieme – occupare le tavolate preparate sul prato verde accanto la tribuna del “Menaggio Stadium”.
Nel rettangolo di gioco è un Riccione spigliato e pimpante nonostante alcuni elementi non al cento per cento della condizione fisica, contro un avversario forte e quadrato. Partita accorta e attenta tatticamente, con l’undici di Della Bella che hanno annullato le incursioni della migliore coppia d’attacco del torneo (Amanzio-Piva hanno all’attivo ben 38 reti). Sblocca la gara Leardini al 20′ della prima frazione, abile ad intercettare in area una conclusione di Giometti, la conclusione del centrocampista si infila tra una selva di gambe. I padroni di casa nella ripresa escono dagli spogliatoi decisi ad assicurarsi l’intera posta, e al 3′ materializzano il raddoppio con Basile, che da vero rapace di testa butta dentro un suggerimento dalla destra. Al 20′ scendono in cattedra gli ospiti che accorciano con un bolide di Miscia, che si infila dopo aver toccato la traversa, battendo l’incolpevole Giustolisi. La disputa si chiude (sul 2-1) con la classica corsa della squadra biancoazzurra – oggi con la storica tenuta verde e nera – sotto la gradinata ad abbracciare i numerosi supporters accorsi oggi e con la ciliegina del terzo tempo, un grande gesto di fair play che ha visto protagoniste le due squadre. Adesso non resta che concentrarsi per l’ultima di campionato, contro la Virtus Olimpia c’è da vendicare sportivamente la sconfitta subita (0-2) all’andata e chiudere un girone di ritorno da incorniciare, con i 30 punti (sui 32 totali) conquistati nel girone di ritorno.

Il Tabellino:

RICCIONE-SPORTING RICCIONE 2-1

RICCIONE: Giustolisi, Palumbo, Binotti, Piva Simon, Fosci, Bastianelli, Isufi Romarjo (47’st Bertuccioli), Righetti Andrea, Giometti (37’st Cardini), Basile (27’st Righetti Alberto), Leardini.
A disp. Righetti Alessandro, Morri, Soleri, Giovannini.
All. Emanuele Della Bella.
SPORTING RICCIONE: Miniero, Santini, Tardini (30’st Zoffoli), Mainella, Guidi, Fazi (20’st Perazzini), Miscia (24’st Conti), Marco, Spimi, Amanzio, Piva Filippo, Gabrieli (10’st Battarra).
A disp. Benedetti, Talacci, Bartolini, Perazzini.
All. Angelo Miscia
ARBITRO: Federico Corbelli di Rimini.
RETI: 20’pt Leardini(R), 3’st Basile(R), 20’st Miscia(S).
NOTE – Ammoniti: Leardini(R). Espulso al 23’st Leardini(R). Presenti oltre 150 persone.
(nella foto in evidenza, le due squadre al centro del campo, il Riccione in completo verde e nero, lo Sporting in tenuta biancoblu)