5° Giornata

Miramare 0 - 3 Riccione
15 Ott 2017 - 15:30

(7’ autogol Celli, 37’ Facchini, 88’ Tamburini)

Il Riccione, dopo la sconfitta in coppa ai danni del Verucchio di mercoledì sera, si impone con un perentorio 3 a 0 sul Miramare. La squadra locale di oggi non sembra neanche la brutta copia di quella vista domenica a Novafeltria. Grande protagonista di giornata Facchini, che oltre al gol, è risultato una spina nel fianco per tutti i 90 minuti. Per il resto il Riccione ha dato dimostrazione di averne di più, aggredendo i locali su ogni pallone, attenti in difesa e concentrati per tutta la partita, da segnalare solo i poco signorili, quanto inopportuni, commenti della panchina nei riguardi del guardialinee locale. Per la cronaca il primo gol, al 7’ del primo tempo, risulta essere un autogol di Celli, che nel tentativo di ribattere un bel cross dalla sinistra svirgola il pallone beffando il suo estremo difensore Gentili. Il secondo gol al 37’ è di Facchini che raccoglie in posizione sospetta una palla di ritorno da Magnani e supera in pallonetto Gentili. Il terzo gol direttamente su punizione di Tamburini che calcia bene nell’area nessuno riesce a toccare la palla, ma il tentativo di deviazione degli avanti riccionesi, beffa comunque Gentili, al quale non rimane che  raccogliere la palla in rete per la terza volta. Da segnalare al 2’ della ripresa un brutto infortunio per Gamberini, costretto a uscire dal campo dopo l’intervento difensivo di Ndao S., non sanzionato dall’arbitro.

AC MIRAMARE : Gentili, Ciriaco, Mularoni, Hoffer (26’ st Antonioli), Pivi, Marcattili, Gamberini Alessandro (2’ st Rossi), Celli (42 pt Amadori), Sulpizio, Marchionna (40’ st Bernucci), Tamburini (18’ st Fabbri). Mister: Morolli Denis. A disposizione: Caldari, Cekirri. A disposizione: Caldari, Cekirri.

RICCIONE: Tacchi, Ricci, Glorioso (19’ st Mulazzani), Bolzonetti, Ndao S., Musabelliu (36’ st Pivi), Ndao B., Tamburini, Magnani (1’ st Bontempi), Cugnigni (6’ st Olivieri poi al 26’ st  Nesi), Facchini. Mister: Daino Daniele. A disposizione: Tullio, Amati. Ammoniti: Tacchi, Ndao S., Musabelliu, Cugnigni.